Le nostre ricette: giugno 2010

Tutti i diritti riservati agli autori delle ricette. E' vietata per legge la riproduzione delle ricette anche parziale e con qualsiasi mezzo senza l'autorizzazione scritta dei rispettivi autori.

martedì 29 giugno 2010

Grissini saporitissimi


Autore: Germana

Dal ricettario Paneangeli
Ingredienti:
  • 250 g farina 00
  • 1 bustina lievito secco Mastrofornaio
  • 10 g di zucchero
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 30 g di burro Soresina
  • 150 ml di acqua tiepida (circa)
  • 50 g di Edamer grattugiato
  • 40 g di cipolle tagliate sottilissime
  • 20 g Grana Padano Soresina con pecorino
Procedimento
Setacciare la farina in una terrina e mescolarvi il lievito.Al centro praticare una buca e versarvi zucchero, sale e burro liquefatto ; amalgamare con una forchetta e versare l'impasto nella macchina del pane e far impastare.
Far lievitare in una terrina infarinata, coperto da un canovaccio umido per 40 minuti circa (fino al raddoppio).
Con il mattarello stendere l'impasto in un rettangolo 40 x 30 , pennellando una metà con acqua e distribuirvi il formaggio grattugiato e la cipolla.
Chiudere con l'altra metà e premere bene, poi tagliare in tante strisce larghe cm 1,5;attorcigliarle e passarle nel grana grattugiato.
Infornare  a 180-200° per 15-18 minuti nella parte media del forno.

venerdì 25 giugno 2010

Nocino


Autore: Eugenio

Ingredienti:

  • noci verdi 1 kg
  • alcool per liquori 95° 1 litro
  • zucchero 850 gr.
  • 1 pezzetto di cannella
  • 4 chiodi di garofano

La tradizione vuole che le noci per fare il nocino debbano essere raccolte il giorno di San Giovanni Battista cioè il 24 Giugno. In questo periodo le noci sono al punto di maturazione adatto per questo liquore. Esse devono poter essere passate facilmente da parte a parte con un ago e inoltre, una volta tagliate a metà, l'interno deve presentarsi col cuore liquido-gelatinoso.

Tagliate le noci in 4 utilizzando un coltello con la lama in ceramica o tutt'al più in acciaio inox. Mettetele in un vaso di vetro inframezzate allo zucchero. Lasciatele per due giorni al sole scuotendo ogni tanto il vaso in modo che diano l'acqua (non occorre aggiungerne) e lo zucchero si sciolga completamente.

Aggiungete lo spirito, la cannella e i chiodi di garofano. Richiudete il vaso e lasciatelo per due mesi in luogo parzialmente esposto al sole. Una volta alla settimana agitate leggermente il vaso. Trascorsi 60 giorni, filtratelo al filtro di carta e imbottigliatelo. Conservate le bottiglie al buio e attendete almeno un anno prima di consumarlo.

Gelato con Agar agar


Autore: Germana

Ingredienti
• 6 tuorli
• 500g di latte
• stecca di vaniglia
• 200g di zucchero
• 200g di panna liquida
• 2 bustine di agar agar in polvere da 2 g
Preparazione:



Crema inglese
Mettere a bollire il latte con il baccello tagliato di vaniglia e le bustine di agar agar.
Quando bolle preparare in una pentola i tuorli con lo zucchero, lavorare con la frusta fino a che si scioglie lo zucchero, quindi si versa il latte bollente a mestoli prima, poi tutto in un colpo.
Si porta sul fornello mescolando con la spatola, la salsa è cotta quando la schiuma sparisce. Velocemente si filtra e si raffredda. Alla crema fredda aggiungere la panna liquida.
Mettere il tutto nella gelatiera per ottenere il gelato.
Si può presentare guarnito con delle ciliegie o amarene sciroppate, scaglie di cioccolato e/o tutto quello che vi piace di più.

venerdì 18 giugno 2010

Torta albumi fragole e cioccolato


Autore: Germana

Ingredienti
  • 460 g di albumi
  • 250 g di fecola di patate
  • 250 g di farina 00
  • 300 g di zucchero
  • 1 vasetto di yogurt alla fragola
  • 1 bicchiere e mezzo  di yogurt di olio di semi
  • 2 cucchiai di rum
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
  • gocce di cioccolato secondo i gusti
Procedimento

Montare a neve ben ferma gli albumi con il sale.
In una terrina amalgamare tutti gli altri ingredienti tranne il cioccolato.Unire a questo composto gli albumi montati a neve, dal basso verso l'alto,e mettere il tutto in una tortiera di cm 26 di diametro.Cospargere la superficie con le gocce di cioccolato.
Infornare a 160° per 50 minuti circa, prova stecchino.

lunedì 7 giugno 2010

Risotto di asparagi e crema di formaggi


Autore: germy


Ingredienti (per 4 persone):

  • Gr. 280 Riso Arborio
  • No. 36 Punte di asparagi bollite
  • No. 1 Piccola cipolla tritata
  • Gr. 50 Burro (lasciate perdere dieta e colesterolo)
  • Brodo vegetale (di verdure non di dado)
  • Gr. 150 Crescenza
  • Gr. 50 Parmigiano (la ricetta orifinale sarebbe gr. 80 ma a me sembrava troppo)
  • Sale e pepe

Soffriggere la cipolla nel burro. Aggiungere il riso e tostarlo leggermente. Bagnare con il brodo BOLLENTE e continuare ad aggiungerlo piano piano rimestando. A metà cottura aggiungere le punte di asparagi lasciandone 12 a parte, come guarnizione. Cuocere ancora per alcuni minuti aggiungendo brodo, se necessario. Aggiustare di sale e sfumare di pepe. Aggiungere la crescenza (o stracchino) e il parmigiano. Servire "all'onda", nei piatti ben caldi, guarnendo ciascuno con 3 punte di asparagi. E' buonissimo.
Source: Guida Gallo 2000- Ricetta del Ristorante "Al Gambero" di calvisano (BS)

domenica 6 giugno 2010

Ossibuchi con risotto



Autore: germy


Ingredienti:

Per gli Ossibuchi


  • No. 4 Ossibuchi di vitello

  • 1/2 Cipolla tritata

  • 1/2 Bicchiere vino bianco

  • cm. 3 Concentrato di pomodoro in tubetto

  • Prezzemolo tritato

  • Buccia di limone non trattato tritata

  • Gr. 40 Burro

  • Olio

  • sale, pepe, poca farina bianca

In una padella che possa contenere bene gli ossibuchi far sudare la cipolla tritata in burro e olio (non siate avari!). Togliere la cipolla e conservarla su un piattino. Infarinare gli ossibuchi a cui avrete fatto i tagli laterali per rompere le cartilagini, e adagiarli nella padella. Far rosolare da una parte e dall'altra, bagnare con il vino bianco, salare, pepare, unire il concentrato di pomodoro e la cipolla. Coprire, abbassare il fuoco al minimo e muovere spesso perchè non si attacchino. Far cuore un'ora e mezza (sì sì non mi sono sbagliata), unendo se necessario poco brodo. Cinque minuti prima di spegnere il gas unire il prezzemolo tritato con la buccia di limone, unire un mestolino di brodo, deglassare e spegnere il gas


Per il risotto


Per 4 persone utilizzo gr. 280 di riso Carnaroli. Preparo un ottimo brodo di carne mista (manzo e vitello)e invece di usare la solita bustina di zafferano, utilizzo i pistilli di zafferano. Poi procedo come di consueto:


Far sudare mezza cipolla in gr. 40 di burro (SOLO burro). Aggiungere il riso e quando è ben tostato (toccatelo deve essere caldo)sfumo con mezzo bicchiere di vino bianco secco . Quando il vino è evaporato incomincio ad aggiungere il brodo, inizio con tre mestoli e non mescolo più. Quando si asciuga unisco altro brodo e 5 minuti prima di spegnere aggiungo i pistilli che ho messo a bagno nel brodo caldo in una ciotolina. Quando cotto faccio la mantecatura con un pezzettino di burro e parmigiano. Mescolo bene.


Servire gli ossibuchi con il riso accanto.


Piatto unico della cucina milanese. Accompagnare con dell'ottimo vino Barbera.


Avevo già messo una ricetta per gli ossibuchi, ma questa è migliore. Ho pizzicato qualche suggerimento da gennarino






Scrivere qui il procedimento.

venerdì 4 giugno 2010

Pasta sfoglia light


Autore:germana

Una pasta sfoglia leggera, che sostituisce la classica piuttosto burrosa,ottima per crostate dolci e salate.

  • 250 g di ricotta
  • 250 g di farina 0
  • acqua o latte q.b.
  • sale o zucchero.

    Setacciare la farina, aggiungere la ricotta, sale o zucchero, impastare con qualche cucchiaio di latte o acqua in totale circa 100 g ed é fatta.
    Non ha bisogno di riposo, si stende facilmente, basta premere leggermente l'impasto ed il segno rimane.
    Chi volesse aromatizzarla si può aggiungere: pepe,aghi di rosmarino tritati, origano oppure quei preparati per arrosti che si trovano in giro.

Loading...
Loading...
Loading...
Loading...

Antipasti

Minestre

Primi piatti asciutti

Piatti unici

Insalate

Pesce

Pietanze di magro

Pietanze di grasso

Torte salate e farinata

Dolci

Pane e focaccia

Cucina rapida

Cucina a microonde

Ricette di base

Conserve

Tecniche

Tutti i filmati


Loading...
Loading...
Loading...


Ci siamo anche noi

Ci riservano un trattamento di favore...

Bernardi Impastatrici

Primi degli italiani

E quest'anno?

Anche quest'anno abbiamo fatto benino; siamo cioè arrivati 133-esimi su 773 partecipanti. Grazie a tutti coloro che ci hanno votato.

E poi?

Dedica un minuto. E' importante

una ricetta per il santa lucia
Clicca sul logo e manda anche tu la tua ricetta per sostenere questa struttura

Cerca sul ricettario

Ricerca personalizzata
 

Cosa guarda il topo?