Le nostre ricette: aprile 2011

Tutti i diritti riservati agli autori delle ricette. E' vietata per legge la riproduzione delle ricette anche parziale e con qualsiasi mezzo senza l'autorizzazione scritta dei rispettivi autori.

lunedì 18 aprile 2011

Bagnon de ancioe (zuppa di acciughe)


Autore: Eugenio

Ingredienti per 5 persone:
  • Acciughe fresche 1 Kilo
  • Acciughe salate n.2
  • Pomodori maturi mezzo chilo
    (o una scatola di polpa pronta)
  • Cipolla una grande
  • Prezzemolo una manciata di foglie
  • Basilico 15-20 foglie
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio evo mezzo bicchiere
  • Vino bianco mezzo bicchiere
  • Gallette del marinaio n. 5
    (o crostini di pane tostato)
  • Sale e pepe
Pulite e spinate le acciughe fresche togliendo anche la coda (potete farlo fare al pescivendolo).
Lavate e private dei semi i pomodori. Tritateli e metteteli da parte.Tritate la cipolla non troppo finemente.
In una casseruola fate scaldare l'olio e aiutandovi col cucchiaio di legno fate sciogliere le acciughe salate.
Aggiungete la cipolla tritata e lasciatela appassire a fuoco dolce per due o tre minuti. Nel frattempo tritate l'aglio e il prezzemolo; aggiungetelo alla cipolla e lasciate cuocere per circa mezzo minuto.
Unite il vino bianco e lasciate sfumare a fuoco vivo. Unite i pomodori tritati (o la polpa pronta) e fateli insaporire per mezzo minuto. Versate 300 cl. d'acqua; fate alzare il bollore quindi incoperchiate, abbassate il fuoco e lasciate cuocere per dieci minuti alla fine il sughetto dovrà risultare un po' liquido: se fosse troppo asciutto potrete aggiungere un pochino d'acqua.
Quando il sugo sarà cotto, salate e pepate, lasciate sciogliere bene il sale e unite le acciughe fresche.
Fate alzare il bollore, incoperchiate e lasciate cuocere per non più di un minuto.
Mettete ora sul fondo di ogni piatto una galletta spezzettata e, se piace, sfregata con l'aglio. In mancanza utilizzate dei crostini di pane.
Disponete sul pane le acciughe con un po' del brodetto in modo che il pane si ammorbidisca senza però disfarsi eccessivamente.
Prima di servire lasciate riposare un minuto e nel frattempo cospargete sulle acciughe un pizzico di basilico tritato grossolanamente.

sabato 16 aprile 2011

Torta delle rose 2







Autore: germana
Nuova versione della mia torta delle rose, per qualche ingrediente che ho aggiunto alla classica ricetta
Il risultato é stato molto soddisfacente, la crosticina che si é formata sulla superficie é un ottimo contrasto con l'interno sofficissimo della  torta.
L'alchermes poi ha "tinto " la pasta,proprio di rosa.

Ingredienti:
La sera
Preparare il lievitino
260 g farina 00
1 cubetto di lievito di birra
Latte q.b.
Impastare, coprire e lasciar lievitare tutta la notte.

La mattina mettere nella macchina del pane.
340 g di farina 00
80 g di burro Soresina
80 g di zucchero
6 tuorli (tenere un albume per pennellare la torta alla fine)
1 pizzico di sale
1 bustina di vaniglina
2 cucchiai di alkermes

Dopo qualche minuto unire il lievitino , continuare ad impastare. La mia mdp impiega un'ora e mezza tra impasto e lievitazione, comunque far lievitare fino al raddoppio.

Preparare la crema con:
140 g di burro morbido quello della lattina della Latteria Soresina (vedi foto)
140 g di zucchero.

Copertura
1 manciata di zucchero in granella da unire all'albume
2 belle manciate di zucchero in granella per cospargere la superficie

Stendere l’impasto su carta forno infarinata in un rettangolo , spalmare la crema a 1 cm dai bordi e arrotolare non stringendo troppo.
Dividere il rotolo a metà, mettere le due parti parallele e tagliare 10 pezzi.In totale 20 pezzi che ho suddiviso in due tortiere.
Mettere 10 pezzi  in una teglia foderata di carta forno bagnata e strizzata, da cm 26 di diametro,  e pennellare con l’albume sbattuto con la granella di zucchero.
Cospargere con altra granella di zucchero.Allo stesso modo preparare un'altra tortiera.
Far lievitare un’ora.
Infornare a 180° x 45 minuti circa.


    Loading...
    Loading...
    Loading...
    Loading...

    Antipasti

    Minestre

    Primi piatti asciutti

    Piatti unici

    Insalate

    Pesce

    Pietanze di magro

    Pietanze di grasso

    Torte salate e farinata

    Dolci

    Pane e focaccia

    Cucina rapida

    Cucina a microonde

    Ricette di base

    Conserve

    Tecniche

    Tutti i filmati


    Loading...
    Loading...
    Loading...


    Ci siamo anche noi

    Ci riservano un trattamento di favore...

    Bernardi Impastatrici

    Primi degli italiani

    E quest'anno?

    Anche quest'anno abbiamo fatto benino; siamo cioè arrivati 133-esimi su 773 partecipanti. Grazie a tutti coloro che ci hanno votato.

    E poi?

    Dedica un minuto. E' importante

    una ricetta per il santa lucia
    Clicca sul logo e manda anche tu la tua ricetta per sostenere questa struttura

    Cerca sul ricettario

    Ricerca personalizzata
     

    Cosa guarda il topo?